NVIDIA Corporation un titolo da acquistare?

Se usi il computer sai sicuramente cosa rappresenta il marchio NVIDIA, probabilmente avrai visto il logo stampato sul tuo notebook. Se sei un esporto di tecnologia ti piace costruirti il personal computer da solo. Oppure, sei un appassionato di gaming conoscerai ancora meglio le sue schede grafiche. Ma non tutti sanno che NVIDIA non produce solo schede grafiche per il gaming è molto di più. E un investitore attento dovrebbe fare attenzione a questa società. E’ una società che apprezzo per i suoi prodotti, anche e in passato il management non mi ha convinto molto-

Questo articolo non vuole consigliare l’acquisto delle azioni NVIDIA, anche perché non possiamo conoscere l’andamento delle azioni dei mercati finanziari nei prossimi mesi. Ma vuole evidenziare le potenzialità di questa società in settori che in futuro saranno sempre più determinati come robotica e intelligenza artificiale.
Se per anni abbiamo usato la CPU per fare calcoli, oggi molti settori si stanno spostando sulle GPU. Mentre si prevede un crollo delle vendite di CPU, vedi le previsioni di altri produttori di chip come l’australiana AMS, AMD,e l’italo-francese STM, delleader di mercato Intel.

Chi è NVIDIA

Nvidia Corporation si concentra sulla grafica del personal computer, sull’unità di elaborazione grafica GPU e anche sull’intelligenza artificiale (AI). Per semplificare al massimo possiamo dire che NVIDIA funziona attraverso due segmenti: GPU e processore Tegra.
I prodotti GPU sono destinati a mercati specializzati:
1) Tra cui GeForce per i giocatori.
2) Quadro per i designers.
3) Tesla e DGX per scienziati di dati di AI e ricercatori di big data e GRID per utenti di visual computing basati su cloud.

 Il processore Tegra integra un intero computer su un singolo chip e incorpora GPU e unità di elaborazione centrale multi-core, CPU per guidare il supercalcolo per i dispositivi mobili di intrattenimento e di gioco. Oltre a robot autonomi, droni e automobili. I prodotti NVIDIA si rivolgono a quattro mercati:
1) Gaming,
2) Visualizzazione professionale.
3) Datacenter
4) Automotive.
Le sue offerte comprendono il supercomputer NVIDIA DGX AI, la piattaforma di elaborazione NVIDIA DRIVE AI per auto,  il servizio di gioco cloud GeForce NOW.
A questo punto avrai capito che NVIDIA opera non solo nell’intrattenimento con un mercato che vale diversi miliardi di dollari, ma anche nei big data, robotica e intelligenza artificiale tre settori che in futuro potrebbero crescere molto.

Dove acquistare azioni NVIDIA.

Le azioni NVIDIA sono quotate sul Nasdaq, ma anche a Francoforte e in Italia nell’indice di Borsa Italiana dedicato alle società estere.
Se acquisti le azioni sul Nasdaq attenzione al cambio euro dollaro. Se acquisti sul segmento italiano attenzione allo spread, cioè la differenza tra le proposte di acquisto e di vendita, inoltre i volumi sono bassi. Potrebbe essere un problema in caso si voglia uscire dall’investimento.
Sul listino di Francoforte gli scambi sono maggiori, sono quotate in euro.

Ricorda che:

Per creare le criptovalute si utilizzano le GPU delle schede video, negli anni passati la forte crescita delle criptovalute ha aumento la vendite di schede video . Se diminuisce l’interesse per le criptovalute ci sarà una minore vendita di schede video.

Amazon a fine novembre 2018 ha lanciato un microchip di apprendimento rivolto al machine learning, entrando in un mercato che sia Intel che Nvidia contano per aumentare i loro guadagni nei prossimi anni.

Tutti i produttori di microchip hanno rivisto al ribasso le stime di vendita, si prevede in futuro un rallentamento dell’economia, e la guerra commerciale tra USA e Cina potrebbe creare pesanti tensioni suo mercati. Anche NVIDIA ha dovuto rivedere al ribasso le stime sui ricavi .

Nvidia può giocare un ruolo importante anche nel settore delle auto elettriche e a guida autonoma coni suoi processori. In futuro si utilizzeranno sempre più auto elettriche anche se il leader di mercato è Tesla che utilizza i suoi processori. Ma anche altri produttori di auto stanno iniziando a produrre auto elettriche e a guida autonoma.