Azioni Poste Italiane sono ancora convenienti?

Poste Italiane è un titolo apprezzato dai risparmiatori italiani che investono in azioni. E’ un brand conosciuto, forte presenza sul territorio italiano, ha distribuito buoni dividendi in passato. anche se quotata in Borsa è una società dove la maggioranza in mano allo Stato. La Cassa Depositi è Presttii è l’azionista di maggioranza che detiene il 35% delle azioni, subito dopo troviamo il ministro del Tesoro con il 29% del capitale. Ma conviene acquistare azioni Poste Italiane? Nel 2019 è stato uno dei pochi titoli finanziari che ha corso molto, il rialzo è stato superiore al 50%. Da inizio 2020 come tutto il listino milanese ha sofferto il lockdown è il titolo che aveva toccato il massimo storico a €11,50 non si è più ripreso.

Come guadagna Poste Italiane.

Attualmente il p/e di Poste Italiane supera i dieci punti. La parte che produce utili sono il Bancoposta che offre i conti correnti postali e altri prodotti come fondi di investimento, finanziamenti, carta di credito, raccoglie denaro per conto della CDP tramite libretti postale e buoni fruttiferi che attualmente rendono nulla per il risparmiatore che li sottoscrive, ma Poste Italiane incassa una commissione da Cassa Depositi e Prestiti. Il ramo assicurativo Poste Vita. La società di moneta elettronica Postepay che emette e gestisce le famose carte prepgate.
Il settore pacchi e lettere non produce utili

. La solidità di Poste Italiane non si discute, gli utili caleranno a causa del covid-19 come per tutte le società finanziarie. Attualmente il titolo sembra correttamente prezzato. Ma questo non significa che possa continuare a crescere.

Quanto vale un azione di Poste Italiane?

Attualmente il mercato prezza correttamente le azioni di Poste Italiane, adesso si cerca di capire se riuscirà a battere utili e ricavi del 2019. Difficile a causa del covid-19 che ha colpito pesantemente gli utili di Poste nella prima parte del 2020. Non dimentichiamo che le previsioni per l’economia italiana sono state riviste al ribasso. Questo potrebbe influire sui ricavi di Poste Italiane.

Azioni Poste Italiane dividendi.

Quando staccherà il prossimo dividendo e quale sarà l’importo?
. Il dividendo del 2019 è stato più alto del 5% rispetto al dividendo distribuito nel 2018. Nel mese 2020 è stato distribuito un dividendo inferiore, e forse sarà così anche nel 2021 sempre che a causa del covid il dividendo non venga sospeso come sta accadendo per molte società finanziarie.

AnnoImportoData StaccoPagamento
20160,3420/06/201622/06/2016
20170,3919/06/201721/06/2017
2018

0,4218/06/201821/06/2018
2019
0,44124/06/201926/06/2019
20190,15418/11/201920/11/2019
20200,30922/06/202024/06/2020
2021