Azioni Tesla sono da comprare?

Il 2020 è stato un anno fantastico per Tesla in Borsa, le azioni hanno triplicato il loro valore. La società inizia a fare qualche utile. Ma a sostenere le quotazioni sono state le attese su sviluppi tecnologici come l’arrivo di una batteria di durata superiore di quella attuale, ma fra tre anni che permetterà di abbattere il costo di alcuni modelli di auto. O scommesse sull’ingresso di Tesla nello S&P500, principale indice della Borsa americana dove sono quotate le più importanti società americane. Ma dopo la revisione dell’indice del 4 settembre 2020 Tesla non è entrata nello S&P500. Poi c’è stato lo split azionario nel rapporto di 5 a 1, questo perchè il prezzo delle azioni è salito molto, e per dare la possibilità di investire anche a chi dispone di pochi capitale, si aumenta il numero delle azioni in circolazione e si dimezza di cinque volte il prezzo. Ha annunciato un aumento di capitale di 5miliardi di euro, in pratica saranno cedute sul mercato azioni fono ad arrivare al controvalore di 5miliardi di dollari. La vendita sarà scaglionata, le azioni saranno cedute sul mercato un po’ alla volta. Ma l’aumento di capitale e il battery day hanno deluso gli investitori.

Comprare azioni Tesla in questo momento?

Non entro nei dettagli tecnici sulla qualità delle auto Tesla, di come sono prodotte le batterie, e materiali utilizzati da Tesla per la costruzione dei veicoli. Se Tesla riuscirà a mantenere le promesse su futuri sviluppi tecnologici che consentiranno alle su auto di avere più autonomia, e di abbattere i costi di un auto che costa molto. E voglio ricordare che la volatilità su questo titolo è da sempre molto elevata.

La speculazione ribassista che per mesi ha colpito il i titolo ha dovuto battere in ritirata dopo che le azioni Tesla hanno prima raddoppiato il valore, e poi triplicato. Adesso è ritornata alla carica dopo il crollo del Nasdaq, l’aumento di capitale di Tesla, la mancata promozione delle azione nell’indice S&P 500. La batteria di lunga durata potrebbe arrivare tra qualche anno, Forse è meglio attendere uno storno dei mercati azionari americani prima di investire in azioni Tesla.

Attualmente Tesla produce circa 250mila veicoli all’anno. Nel 2019 la produzione potrebbe aumentare.
Il suo business rivoluzionario impiegherà del tempo per portare utili, nonostante la società abbia ridotto le perdite e aumentato la produzione dei suoi modelli.

Tesla è un passo avanti rispetto alle società concorrenti, più affidabile delle aziende cinesi, e alle case automobilistiche tradizionali che hanno iniziato a investire nelle auto elettriche. Le batterie installate da Tesla sembra che sono di durata maggiore rispetto a quelle della concorrenza. I suoi veicoli, anche quella guida autonoma, subiscono meno incidenti di quelli della concorrenza.
Attenzione anche all’arrivo della rete a 5G che potrebbe rivoluzionare anche questo settore.

Cosa significa? Che Tesla potrebbe diventare preda da parte di qualcuno per il software delle auto , ma anche per le batterie .
Se Tesla non fallisce, non è detto che rivoluzionerà il mondo dei trasporti, ma potrebbe diventare una preda ambita.

Tesla è il mercato cinese.

Attenzione che nonostante la concorrenza il mercato cinese delle auto elettriche è in forte movimento. La Cina anche se ha ridotto gli incentivi in questo settore deve abbattere l’inquinamento. Sicuramente sono numerose le aziende cinesi che producono veicoli elettrici. Ma come scritto prima Tesla è un passo avanti.

un altro problema per Tesla sono i dazi del 25% che paga sui componenti importati dalla Cina.