Come trovare titoli azionari sottovalutati

Come capire se un titolo azionario è sottovalutato?
Rispondere a una domanda simile è impossibile, il mercato quasi sempre attribuisce il prezzo corretto alle società quotate. Ma alcune volte a causa di movimenti eccessivi il prezzo dell’azione può essere sopravvalutato dal mercato, oppure sottovalutato.
Esistono diversi modelli di valutazione delle azioni, quello più semplice che possono utilizzare anche gli investitori privati risale al secolo scorso.
Sono cinque regole suggerite da Benjamin Graham per scovare le società sottovalutate dal mercato.
Anche se le regole di selezione dei titoli risalgono al 900 sono semplici regole che non vanno ignorate.

Come investire secondo le regole di Graham.


I criteri sono stati più volte rivisti da Graham, ogni edizione del libro The Intelligent Investor. ha subito delle leggere modifiche, l’ultima edizione risale al 1973.
Dividendi:La società deve aver distribuito dividendi ogni anno, nell’ultima edizione del suo libro del 1973 scrive che la società deve aver distribuito dividendi per un certo numero minimo di anni a partire dal 1950.
Dimensioni della società:Deve avere un fatturato minimo 50milioni di dollari o di attivo, ed essere per dimensione nel proprio settore tra le prime.
Capitalizzazione:Avere capitale netto pari al 50% della capitalizzazione totale.
Rapporto price earning, il prezzo delle azioni non deve superare 25 volte gli utili medi degli ultimi 7 anni, e 20 volte gli utili degli ultimi 12 mesi.

Sono semplice regole che tutti possono utilizzare per selezionare i titoli perché non si devono fare previsioni su utili o altro.
Si investe solo su società che distribuiscono dividendi che hanno p/e normale, che non hanno un alto indebitamento.

Categorie Guide