Categorie
Guide

Con quale banca acquistare azioni

Dove comprare azioni, obbligazioni, altri strumenti di investimento? Per poter investire sulla Borsa di Milano o le principali Borse mondiali, devi avere un conto corrente bancario o postale con attivo il servizio di trading online,oltre a questo devi associare al conto corrente il conto titoli che servirà per custodire le azioni, oppure, obbligazioni, etf, che andrai ad acquistare.
Se hai un conto corrente quello che hai va bene, dovrai solo attivare il servizio di trading online e richiedere l’apertura del dossier titoli. Ma prima controlla i costi che applica la tua banca per la compravendita di strumenti finanziari.

Oltre alla tua banca sono numerose le banche tradizionali e banche online che consentono di investire direttamente online senza andare allo sportello bancario. E ogni banca applica costi diversi.
Per la scelta della banca dipende anche dalla tua operatività, da quali servizi ti servono, se operi da computer,oppure solo da smartphone.

Se fai poche operazioni all’anno probabilmente anche la tua banca andrà bene.
Se fai diverse operazioni al mese conviene confrontare i costi delle principali banche per vedere quale profilo commissionale è adatto alle tue esigenza.
Le principali banche sono Fineco, BinckBank, Webank, tra le sim più utilizzate troviamo DirectaSim.

Ma nessuno ti vieta di fare trading con il conto corrente Arancio, il conto postale Bancoposta, oppure con il conto corrente di Intesa-SanPaolo o Unicredit, solo che ti costerà di più. A meno che non riesci a contrattare le condizioni.

Per ridurre ulteriormente i costi devi essere un investitore professionale, puoi diventarlo anche se sei un investitore privato. Per attivare questa opzione devi avere i seguenti requisiti:

  • Frequenza media di 10 operazioni di dimensioni significative (controvalore superiore a 20.000 Euro e controvalore medio superiore a 50.000 Euro) a trimestre negli ultimi 12 mesi su strumenti derivati, oppure aver effettuato almeno 200 eseguiti su opzioni binarie negli ultimi 12 mesi.
    Frequenza media di 10 operazioni di dimensioni significative (controvalore superiore a 10.000 Euro e controvalore medio superiore a 30.000 Euro) a trimestre negli ultimi 12 mesi su azioni, ETF, certificates, obbligazioni e covered warrant.
  • Se il tuo patrimonio complessivo è distribuito presso più intermediari, avremo necessità di ricevere adeguata documentazione.
    Riceverai una mail con i dettagli.
  • Lavoro o hai lavorato nel settore finanziario per almeno un anno in una posizione professionale che presupponga la conoscenza delle operazioni o dei servizi previsti .