Conviene comprare azioni della Juventus?

Grazie alle vittorie sul campo in Italia ed Europa, le entrate dello stadio, quelle dei diritti tv, la cessione di importanti giocatori la Juventus, l’acquisto di Cristiano Ronaldo è riuscita ad aumentare i ricavi.
L’aumento dei ricavi ha avto riflesso positivo anche sulla quotazione in Borsa delle azioni della Juventus. Basti pensare che la Juventus in Borsa fino a metà 2018 capitalizzava molto, ma molto, meno di oggi.
Adesso la capitalizzazione di Borsa della Juventus ha superato il miliardo di euro.

Dall’estate del 2018 le azioni della Juventus hanno corso molto.

Il problema delle azioni delle squadre di calcio è che hanno una volatilità molto elevata, infatti la volatilità storica del titolo Juventus è di 70. Significa che, in caso di discesa delle azioni si può perdere in poco tempo anche il 70% del capitale investito.
L’andamento dei corsi azionari è influenzato anche dai risultati sul campo. Per la Juventus attenzione all’andamento in Champions League. Infatti è la prestigiosa competizione europea che fa aumentare i ricavi. Nel prossimo bilancio peseranno gli stipendi dei giocatori. Nella stagione 2019/2020 ha fatto una grande campagna acquisti, solo che non è riuscita a vendere alcuni giocatori con stipendi molto alti. questo peserà sul monte ingaggi nella prossima stagione.

Dividendo azioni Juventus.

La Juventus da quando è quotata in Borsa ha staccato una sola volta il dividendo nel 2002. Attualmente non stacca dividendi,anche perchè non fa utili e le previsioni sono per un bilancio negativo per i prossimi tre anni.

Quanto vale un azione della Juventus?

Il mercato attualmente attribuisce ad ogni singola azione della Juventus il valore di €1,50, con una capitalizzazione di Borsa vicina a 1,5 miliardi di euro. Attualmente il valore secondo gli analisti è corretto.

L’ultimo bilancio si è chiuso in perdita anche se di poco rispetto alle altre squadre di calcio. Ma con il fatturato di 402milioni di euro cresciuto molto negli ultimi cinque anni. Ai ricavi dobbiamo aggiungere il valore della rosa, lo stadio, gli immobili di proprietà della Juventus.

Ma tutto questo non è sufficiente per giustificare l’attuale valore attribuito dalla Borsa. Il rapporto utili/prezzo è negativo -0,078. Significa che chi acquista azioni Juventus lo fa con rendimento negativo . Ovvero la società attualmente non guadagna.

Nel 2018 i debiti sono saliti a 309 milioni di euro, prima dell’acquisto di Cristiano Ronaldo. Il bilancio si è chiuso in perdita per 19milioni di euro, il patrimonio netto sceso a 70milioni di euro, questi sono dati prima dell’acquisto di CR7 .