Economia americana crolla ma le Borse continuano a guadagnare, perche?

Come si può spiegare che il pil americano nel primo trimestre del 2020 è crollato del 4,8% e le Borse continuano a salire come se l’economia andasse meglio del previsto?
La causa della forte contrazione del pil la conosciamo è l’emergenza covid-19 che ha sospeso l’attività di molte aziende e bloccato a casa milioni di persone solo negli Usa.
Ma attenzione perché le previsioni della Fed per il secondo trimestre dell’anno sono peggiori, perché nel primo trimestre il lockdown negli Usa era iniziato nel mese di marzo. Nel secondo trimestre del 2020 sarà più lungo.

A tenere a galla le Borse per evitare il tracollo senza precedenti sono le misure espansive della Fed adottate per evitare che la recessione diventi depressione. E una volta trovata la cura cercare di uscire dalla crisi nel più breve tempo possibile.
La sensazione di chi scommette al rialzo sulle Borse è che la Fed possa continuare a sostenere i listini americani, nella speranza che nel breve tempo arrivi il vaccino a un farmaco.

Se il vaccino è ancora lontano, anche se si legge sulla stampa mondiale che sono numerose le aziende farmaceutiche che stanno lavorando al vaccino in una sfrenata corsa per arrivare prima degli altri.
Questa volta è Fauchi scienziato di fama mondale impegnato all lotta sul coronavirus negli Usa, che gode di un’ottima reputazione a parlare degli effetti positivi del farmaco Remdesivir prodotto dalla Gilead Sciences.
Ed ecco spiegato in parte il forte rialzo delle Borse americane del 29 aprile 2020 nonostante il calo del pil.

Trovata la cura, o messo sul mercato il vaccino, la speranza di molti è che l’economia si riprenderà immediatamente.
E’ un mercato drogato che non rispecchia più i valore dell’economia reale, molte aziende registrano una forte contrazione degli utili e non sanno nemmeno quando si riprenderanno. La disoccupazione sta raggiungendo livelli che non si vedevano dalla depressione del 1929. Eppure il mercato continua a salire .
Potrebbe essere positivo se l’andamento rialzista dei mercati fosse confermato dai fondamentali solidi dell’economia, ma purtroppo non lo è . Quando i mercati ritorneranno ad essere razionali, o le banche centrali finiranno le munizioni, oppure ci sarà la sensazione che le misure adottate dalle Banche Centrali non sono efficaci, il ritorno alla realtà potrebbe essere doloroso.