Presto capiremo se il lockdown è servito

Le prossime due settimane sono importanti per il nostro futuro sanitario, politico, economico. dobbiamo capire se il lockdown è servito per contrastare l’avanzata del covid-19.
Se i contagi dopo la parziale riapertura del 4 maggio riprenderanno si ritornerà alla fase uno.
Ci saranno problemi non solo sanitari, economici, ma anche politici con il governo Conte che rischia di cadere .
Se invece i contagi rallenteranno possiamo pensare alla vera fase due., quella che ci poterà sulla strada della normalità. Perchè senza vaccino e senza una cura difficilmente torneremo alla normalità.

Il primo problema da affrontare e quali contromisure adottare per evitare che a ottobre il covid si ripresenti. Come trovare i dispositivi di sicurezza da distribuire al personale medico e alla popolazione,per evitare quello che accaduto a febbraio 2020. E’ impensabile che in Italia nessuno è capace di realizzare mascherine e altri dispositivi utili per ridurre il contagio.
Servono più tamponi, anche se ci dicono che in Italiana se ne fanno di più che in altre parti del mondo. Servono più laboratori per i test, mancano i reagenti per i tamponi. Speriamo che la lezione sia servita.

Dobbiamo pensare anche a come riaprire le attività rimaste chiuse, sempre se gli esercenti riusciranno ad aprire visto che i margini a causa delle misure da adottare per evitare il contagio rischiano di azzerare i guadagni. Molte attività se apriranno dovranno lavorare in perdita per molto tempo. Le misure di sicurezza da adottare, impongono anche una riduzione dei clienti, e sanificare spesso il locale. Costi che difficilmente le piccole attività riusciranno a sopportare.Chi potrà farlo dovrà reinventarsi. Ad esempio chi fa commercio dovrà usare maggiormente internet. Il ristorante dovrà fare asporto.

Come rilanciare l’economia italiana, la situazione è pesante attenuata solo dalla sospensione dei licenziamenti. I soldi messi a disposizione del governo non sono sufficiente, sono troppe le persone senza un reddito.
Serve cibo, purtroppo con la crisi sono aumentate le persone che non riescono ad acquistare i farmaci, ma nemmeno a fare la spesa.Dobbiamo fare in modo che gli aiuti arrivino alle persone bisognose.