Quali sono le banche rischiose dove è meglio stare alla larga?

In questo momento tra le banche medio-piccole sono due che hanno difficoltà e hanno bisogno di essere salvate.

La prima per importanza è Carige commissariata, da mesi si attende l’ingresso di un nuovo socio per acquisire la banca genovese e procedere con la ricapitalizzazione. Perchè Carige ha bisogno di sistemare il bilancio.
Non è facile trovare un nuovo socio,e non è detto che lo Stato possa intervenire con ricapitalizzazione precauzionale perchè Carige non è una banca sistemica.

Un’altra banca che preoccupa correntisti e dipendenti è la Popolare di Bari che più o meno ha gli stessi problemi di Carige,da tempo ormai la banca cerca un socio per sistemare i bilanci.

Tra queste banche poi possiamo aggiungere il Monte Paschi Di Siena anche se la banca senese non è sotto amministrazione controllata dai commissari della Banca d’Italia.
Dopo l’ingresso dello Stato nel suo capitale, sta meglio delle due banche nominate in precedenza. il problema di MPS è che entro qualche anno lo Stato deve vendere la sua quota di oltre il 50%, e non sarà facile trovare un socio forte.

Quali sono le banche più sicure?

Dopo aver visto quali sono le banche più rischiose e quelle più grandi guardiamo quali sono quelle ritenute più sicure. Ancora una volta voglio ricorda che non stiamo parlando di ricavi e utili ma di raccolta. Tra queste troviamo Intesa-San Paolo, Unicredit, Fineco, Banca Generali e Banca Mediolanum che sono ritenute tra le più sicure. Chi dice questo come possiamo ritenere sicure le banche appena nominate? I dati di bilancio come Cet1, Texas Ratio e raccolta. Ma attenzione che l’impatto negativo del rallentamento economico del 2019, l’aumento dello spread e i costi per i futuri salvataggi delle banche in difficoltà, si vedrà sui bilanci delle banche il prossimo anno.

Categorie Articoli