Si guadagna facendo day trading?

L’attività di day trading consiste nell’acquistare e vendere azioni cercando di lucrare sul prezzo.
L’operatività è giornaliera, cioè si deve acquistare e rivendere in giornata.
L’abilità del trader è cercare al mattino prima dell’apertura delle Borse le azioni che potrebbero apprezzarsi e acquistarle.
Oppure quelle che potrebbero deprezzarsi e venderle allo scoperto.

Le scelte si basano sulle notizie che escono sui titoli azionari, ma anche da segnali di Analisi Tecnica.
Oppure dalla tecnica di scalping, acquistare e vendere le azioni con qualche tick di guadagno. Un tick è lo spostamento minimo al rialzo o al ribasso di un titolo azionario.
Ma questo tipo di attività oggi è diventata qualsia impossibile da applicare , perchè oggi gran parte degli scambi sono fatti da algoritmi,sono molti i fondi a utilizzare il trading ad alta frequenza, che rosicchiano i guadagni dei trader.

Quanto guadagna un trader?

Diciamo che si può guadagnare tanto ma anche niente.
Se parliamo del trader stipendiato da una grossa banca estera puoi guadagnare molto se riesce a far guadagnare la sua banca. Tra stipendio e bonus vari potrebbe superare il milione di dollari.

Mentre un trader privato che opera sui mercati con i suoi capitale?
Bella domanda non esistono stime ufficiali anche perchè il 90% di chi fa trading per conto suo viene espulso del mercato in breve tempo.
A causa dell’alto numero di operazioni da compiere in giornata per ottenere un guadagnato questa attività è più vicina al gioco d’azzardo che all’investimento.
Non è facile per un privato svolgere questa attività perché servono grossi capitali se non si vuole essere espulsi in breve tempo dal mercato.
Ed avere abilità nel selezionare i titoli da acquistare.
Siccome nessuno a la capacità di prevedere i rialzi e i ribassi dei mercati azionari è un’attività molto difficile.

Quanto si può guadagnare con il trading online?

Eravamo rimasti al 90% di trader perdenti, quindi il 10% riesce a vincere, ma quanto guadagnano? Si pò ottenere anche un rendimento annuo del 20%, ma dipende dalla situazione dei mercati e dalle sua abilità nel selezionare i titoli vincenti. e non è facile. In realtà gli basta aver ragione il magio numero delle volte per ottenere un guadagno. Si deve guardare l’insieme delle scommesse e non la singola scommessa. Poi il guadagno dipende anche del capitale a disposizione del trader. Ma questo sono solo ipotesi visto che non esistono stime ufficiali e banche, broker, sim non hanno intenzione di rendere pubblici questi dati.