Solidità di Poste Italiane, possiamo fidarci?

Il collocamento di Poste Italiane in Borsa risale al 2015 , nonostante il prezzo non troppo conveniente ha raccolto l’interesse dei piccoli risparmiatori, che attratti dal ricco dividendo e dalle azioni in regalo, per quelli che acquistavano il titolo in fase di Ipo e le tenevano in portafoglio per dodici mesi hanno ricevuto una azione ogni 20 possedute, hanno sottoscritto in massa il titolo.

Se non fosse per il covid che ha ridotto gli utili di Poste Italiane, e il dubbio sui futuri dividendi, sarebbe un titolo da acquistare e lasciare nel cassetto per un lungo periodo.

Poste Italiane cet1 dove lo trovo.

La solidità di Poste Italiane non la trovate nel Cet 1 che va tanto di moda oggi. Indicatore che misura la solidità di una banca, ma nel passato, non nel presente. Il cet1 insieme ad altri indicatori ci permette di capire quanto è sana una sia banca .

Anche se Poste Italiane opera nel settore finanziario non si trova nel suo bilancio il cet1.

Da non dimenticare anche che Poste Italiane non rientra sotto la vigilanza della Bce, nemmeno della Banca d’Italia,. Non deve rispettare i parametri imposti dalla Bce.
E’ una società ancora pubblica, con garanzie statali, nonostante sia quotata in Borsa che opera in tre settori spedizioni, BancoPosta con i conti correnti e la vendita di prodotti finanziari come carte di credito, finanziamenti, investimenti, polizze assicurative tramite Poste Vita.

La maggior parte dei prodotti che trovate presso gli uffici postali come finanziamenti o investimenti, sono collocati da poste ma emessi da altri soggetti.
Poste Italiane tramite il BancoPosta guadagna dalla vendita di questi prodotto.

Attualmente risulta essere più sicura delle altre banche perchè i prodotti finanziari del BancoPosta sono collocati dalla rete degli sportelli postali ma sono emesse da società esterne.
Quindi non presta i soldi dei correntisti postali.
Per quanto riguarda i prodotti tipo Buoni fruttiferi, libretto postale, anche in questo caso sono collocati da Poste Italiane ma sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti. Ed è la solidità di questa società che dovete guardare se investite in questi prodotti.