Categorie
Articoli

View per 2019 investimenti, previsione economiche

I mercati negli ultimi tempi sono diventati più complessi, ma anche più volatili.
In parole semplice è aumentato il rischio.
Fattori economici, interventi delle banche centrali,tassi negativi, bassa inflazione, e algoritmi stanno modificando i mercati azionari, valutari e delle materie prime.

Sembra che non si guardi più ai fondamentali, ma si acquista il titolo del momento e quello che presenta un minor rischio.
In mercati così difficili i piccoli risparmiatori che investono in Borsa non hanno vita facile.Ma questo non significa che devono abbandonare le azioni, tutti possono diventare abili investitori.

Su cosa investire nel 2019? Per la prima parte dell’anno ci vuole prudenza.
Appuntamenti importanti potrebbero far salire o scendere i mercati e fare aumentare la volatilità.

In questi dieci anni gli investitori hanno visto solo i mercati crescere in assenza di volatilità. Non sono abituati ai ribassi. Per capire cosa può accadere in caso di discesa dei mercati finanziari con forte volatilità dobbiamo risalire al periodo 2000-2008. analizzare quel periodo può essere utile per non commettere errori per i prossimi anni.
Ecco come investire nel 2019.

Dopo quasi dieci anni di crescita il 2018 per i mercati azionari si chiuderà in negativo. Salvo forti recuperi negli ultimi giorni dell’anno.
Fino al 2018 i titoli migliori sono stati quelli tecnologici, in particolare quelli a grande capitalizzazione come Amazon, Apple, Google. Non è detto che sarà così per i prossimi anni.
Nuove leggi o regole sul settore tecnologico potrebbero essere un freno per queste società che sono cresciute molto.
Robotica e intelligenza artificiale, dopo una pausa potrebbero ritornare interessanti.

Previsioni economiche per il 2019

Le previsioni per l’economia mondiale per il 2019 sono state riviste al ribasso. In questo momento non è facile capire se si tratta di una pausa dopo anni di crescita, oppure ci sarà un periodo prolungato di bassa crescita con il rischio di recessione in alcune aree del mondo. come ad esempio paesi emergenti. e paesi con alto debito pubblico,ad esempio l’Italia.
C’è chi prevede recessione per l’Italia che sarà sotto osservazione fino al voto europeo del 2019.
O fino a quando il governo non modificherà la manovra finanziaria che non piace all’Unione europea e agli investitori internazionali.

Attenzione alle scadenza sul debito.

Scadono circa 250 miliardi di euro in titoli di Stato, già da gennaio ci sono importanti scadenze.
Con lo spread in rialzo, e el previsioni economiche in ribasso non sarà facile per l’Italia convincere gli investitore a sottoscrivere i titoli di Stato senza rialzare i tassi.
Il denaro raccolto con Bot e BTP serve anche per far funzionare la macchina dello stato,pagare stipendi e della pubblica amministrazione e pensioni.

Elezioni politiche nell’Unione Europa.

Le elezioni europee dle mese di maggio 2019. influenzeranno anche la politica nazionale, e il malumore degli investitori potrebbero aumentare o diminuire in base alle dichiarazione dei politici che governano. Che a caccia di consenso alzeranno o abbasseranno i toni.

Tensioni commerciali tra USA e Cina.

I dazi imposti dagli Usa alla Cina e viceversa potrebbero essere un freno per il commercio mondiale.
Se le tensioni tra Usa e Cina dovessero continuare ci saranno pesanti ripercussioni sui mercati finanziari internazionali.

Le mosse della Fed e delle altre banche centrali.

Finito il periodo di liquidità facile erogata in grande quantità dalle Banche Centrali mondiali.
I mercati dovranno andare aventi da soli, ma attenzioni alle mosse delle Banche Centrali, in particolare della Fed su eventuali rialzi o ribassi dei tassi.Il rialzo dei tassi negli Usa potrebbe fermarsi a causa del rallentamento economico dell’economia.